Smart City crescono, in vista dell’Expo

Un mercato in costante aumento, che a fine 2014 si aggira sui 654.57 miliardi di dollari e che, nel 2019, dovrebbe raggiungere addirittura quota 1.300 miliardi di dollari. È il giro d’affari delle “smart cities”, le città del futuro, fotografate dall’analisi MarketsandMarketWorldwide Market Forecasts and Analysis 2014 – 2019”.

Un tema che sarà affrontato anche durante Expo Milano 2015, dedicato ad “Alimentare il Pianeta: Energia per la vita”. “Nonostante la tematica possa sembrare incentrata sul tema dell’alimentazione, in realtà, offre una significativa apertura verso il tema dell’ottimizzazione delle risorse naturali: dall’energy management alla prevenzione con la sanità digitale, il tutto anche come declinazione di innovazione nella città intelligente del futuro (smartcity) – afferma Mirella Mastretti, presidente dell’associazione Talent4Rise, ideatrice e responsabile del programma culturale di Rise2Up, progetto che sarà ospitato nel Padiglione della Società Civile Cascina Triulza all’expo.

I principali settori coinvolti, di certo interesse anche per le aziende del comparto elettronico sono:

  • edilizia di nuova generazione
  • smart grid
  • big data/open data
  • connettività mobile e diffusa
  • comunicazioni elettroniche
  • internet delle cose
  • efficienza energetica
  • sistemi avanzati per la gestione delle risorse idriche
  • mobilità sostenibile e smart mobility
  • sicurezza delle infrastrutture critiche e del cittadino
  • automazione industriale
  • sanità elettronica
  • istruzione/formazione digitale

Aziende “green” e “smart” in vetrina
Le aziende avranno la possibilità di realizzare dei video in cui raccontare la storia della propria azienda e i motivi di eccellenza. I filmati saranno poi proiettati da mega schermi interattivi installati all’interno dello stand del padiglione della Società civile, così da essere visibili ai visitatori di Expo 2015. La trasmissione avverrà in modo ciclico, per dare a tutti, compresi i più piccoli, la possibilità di partecipare all’evento. Non solo: i video saranno caricati sui social network, così da avere una visibilità più amplificata, ma anche da promuovere la partecipazione, soprattutto delle nuove generazioni. Sarà infatti possibile votare il video preferito e i migliori saranno premiati.

Il progetto prevede inoltre dei workshop suddivisi per tematica, che coinvolgeranno stakeholder nazionali e internazionali, in cui i produttori potranno raccontare la propria storia in prima persona. Partner tecnologico del progetto è Siseco, realtà IT che sviluppa soluzioni made in Italy.

 

 

 

Comments are closed.