Power: mercato e produzione mondiale, SEMI fa il punto

La Semiconductor Equipment and Materials International (SEMI) ha annunciato i primi dati riguardanti il comparto degli impianti di produzione mondiale per semiconduttori di potenza e composti.
Lo ha fatto pubblicando il nuovo rapporto Power and Compound Fab Outlook che fornisce informazioni sugli impianti di fabbricazione front-end dei semiconduttori (compresi oltre 890 inserzioni che coprono 530 strutture collegate e oltre 430 impianti energetici) e una previsione al 2022 per le capacità produttive globali.
I dispositivi di alimentazione stanno diventando sempre più importanti man mano che gli standard di efficienza energetica diventano più stringenti per soddisfare la crescente domanda di elettronica di consumo high-end di fascia alta, comunicazioni wireless, veicoli elettrici (EV), energia verde, data center e applicazioni Internet of Things industriale e consumer. I fabbricanti di semiconduttori di tutto il mondo hanno risposto con migliorie relative all’utilizzo di energia in ogni aspetto della produzione elettronica, tra cui raccolta, consegna, trasformazione, stoccaggio e consumo di energia elettrica, afferma il rapporto.
Costi e prestazioni sono fondamentali nell’elettronica di potenza, dettando il ritmo di crescita del mercato e l’adozione della tecnologia.
Con materiali compositi che determinano guadagni significativi nell’efficienza energetica dei dispositivi di potenza, il rapporto SEMI mette in luce particolari materiali adottati dai fabbricanti di semiconduttori, fornendo informazioni sui relativi mercati degli utensili e dei materiali suddivisi per regione, dimensioni dei wafer e tipo di prodotto.
I materiali trattati comprendono carburo di silicio (SiC), nitruro di gallio (GaN), arseniuro di gallio (GaAs), fosfuro di indio (InP) e altri materiali.

Comments are closed.