Il mercato LED lighting nel 2016 secondo Assodel

Assodel – la federazione dei distretti elettronica Italia – ha misurato il comparto dei LED e in particolare della componentistica per il lighting. I dati presentati in occasione dell’incontro associativo del 21 febbraio disegnano un mercato led lighting italiano non proprio esaltante.
Il quadro generale a chiusura del quarto trimestre e del 2016 non è stato infatti così positivo come ci si aspettava… Il trimestre ha chiuso con 18,6 milioni di euro che si rapportano con 17,8 del trimestre precedente. L’indice sequenziale ha segnato un +5% mentre il tendenziale è stato di 6,6% rispetto a Q4 2015.

 

Mercato led lighting: il 2016 chiude con segno meno

Nonostante le buone prestazioni dell’ultimo trimestre il fatturato cumulato nell’anno dal comparto dei LED è stato pari a 74,3 milioni di euro. Una flessione del 3% anno-su-anno rispetto ai 76,6 milioni raccolti nel 2015. In generale, però, i LED hanno registrato prestazioni assolutamente notevoli se comparate con quelle dei semiconduttori negli ultimi tre anni.

 

L’influenza dei prezzi

Che i prezzi abbiano giocato contro è un dato di fatto. In particolare, i prezzi degli Array sono crollati nel terzo trimestre con l’ASP sceso da 6,74 euro a 4,30 e poi nel quarto trimestre a 3,97.  Un -36% nel primo passaggio e un ulteriore 8% nel trimestre successivo. Prezzo medio che si è parzialmente ripreso nel primo trimestre probabilmente legato ad un diverso mix di prodotto spostato verso prestazioni più elevate.

Anche nei LED di potenza (>0,5W) si è avuta una flessione non indifferente. L’1,21 del terzo trimestre scende a 1,04 nel quarto per poi scendere ulteriormente a 0,70 nel primo trimestre 2016. Un -14% nel primo passaggio e un -33% nel secondo balzo. Per un totale di -40% perso in due trimestri.

Questi dati di flessione sono concordanti e confermati anche in una analisi che Stategies in Light ha presentato nella primavera del 2016. La situazione di eccesso dell’offerta messo in evidenza dagli analisti ha condizionato pesantemente il mercato.

 

Chi ha perso di più

Chi ha pagato di più sono stati i LED bianchi di potenza superiore a 0,5 watt con una flessione anno-su-anno del 22%.  Anche i LED colorati superiori a 0,5 watt insieme agli array hanno collezionato una performance negativa. Si parla del -62%… ma il loro peso relativo sul totale è trascurabile, meno dell’1%.

 

Potrebbe interessarti anche:

Mercato LED: una overview globale

Comments are closed.