Entro il 2023 i dispositivi connessi saranno più di 30 miliardi

Secondo il Mobility Report condotto da Ericsson, azienda svedese fornitrice di software e infrastrutture in ambito ICT, entro il 2023 i dispositivi connessi saranno più di 30 miliardi dei quali circa 20 miliardi in ambito IoT.

È perciò previsto un aumento del traffico globale di dati da dispositivi mobili di circa 8 volte fino a superare i 100 Exabite al mese.

Il 95% di questo traffico sarà generato dagli smartphone, i quali attualmente ne producono l’85%.

I video faranno da traino a questa crescita strabiliante, ad oggi il 55% del traffico mobile ma entro il 2023 riusciranno a coprirne il 75%.

Altro importante fattore è l’introduzione della tecnologia 5G, che prevede una trasmissione velocissima di dati e la connessione di più dispositivi. Sempre secondo Ericsson il primo miliardo di abbonamenti avverrà sempre nel 2023.

Ti potrebbero interessare anche:

IoT, previsioni per il 2018: sarà l’anno dei big data
Industria 4.0: la grande occasione italiana
Cresce il mercato delle soluzioni IoT per la Smart Home

Comments are closed.